NEL SEGNO DELLA CONTINUITÀ – L’ottava generazione della Volkswagen Golf sarà un’evoluzione di quella attuale, che a fronte dei sette anni di “carriera” (risale al 2012) è stata la sesta automobile più venduta al mondo nel 2018. La casa tedesca non intende stravolgere il suo modello più rappresentativo, quindi lo stile verrà rivisto nel segno della continuità, come successo per tutte le Volkswagen Golf lanciate dal 1974 ad oggi. Lo dimostrano alcune foto spia, pubblicate da un utente di Instagram (poi rimosse), che ritraggono quella che sembra una Golf 8 praticamente senza camuffature. Questo modello dovrebbe essere in vendita negli ultimi mesi del 2019.

ANCHE IBRIDA – La Volkswagen Golf 8 continuerà ad essere basata sulla piattaforma MQB, sulla quale verrà fatto un attento lavoro di alleggerimento, che secondo le indiscrezioni dovrebbe portare a un risparmio di peso di 50 kg rispetto alla Golf attuale. Stando a quanto emerso finora, le novità tecniche interesseranno anche i motori con l’introduzione del sistema micro ibrido. Questo dovrebbe essere di due tipi: sui motori meno potenti, ovvero il 3 cilindri 1.0 e i 4 cilindri 1.5 TSI e 1.5 TDI (quest’ultimo nuovo), ci dovrebbe essere un impianto mild hybrid da 12 V con un motore elettrico al posto dell’alternatore per aiutare le funzioni di start e stop, mentre le versioni di punta GTI e R dovrebbero utilizzare un sistema micro ibrido a 48 V con una batteria supplementare e un motore generatore più potente, in grado di dare anche un “aiutino” al motore a scoppio in qualche frangente di guida. 



Sorgente alvolante.it

Immagini e testi sono di proprietà del titolare, per saperne di più visita il sito www.alvolante.it