Comfort da grande viaggiatrice

In città 
Con un passo di 271 cm e la carrozzeria che supera abbondantemente i 4,5 metri di lunghezza non si può pretendere l’agilità di una citycar, e il lunotto piccolo e molto inclinato costringe, nelle retro, a fare affidamento sui sensori di distanza. Ma per il resto la guida della Renault Mégane Grand Coupé è piacevole anche nel traffico, grazie allo sterzo leggero e alla dolcezza del motore; promosso pure il cambio robotizzato a doppia frizione, dolce e ben rapportato. Quanto al comfort, le sospensioni non fanno sobbalzare sulle buche nonostante le gomme sportive 225/40 R 18. Quasi da record, infine, il consumo, con percorrenze rilevate prossime ai 19 km/l.

Fuori città 
La gommatura generosa e le sospensioni ben tarate favoriscono la tenuta di strada, che è elevata. Adeguati alla vettura anche i freni, non potentissimi ma ben modulabili, e lo sterzo, che una volta selezionata la modalità Sport assume la dovuta consistenza. In ogni caso, uno dei maggiori pregi della Renault Mégane Grand Coupé è il comfort, e perciò la vettura risulta particolarmente piacevole quando la si guida con piglio turistico: in questo aiuta anche il carattere del motore, più fluido che grintoso, oltre che davvero parco (22,2 km/l).

In autostrada 
Del fatto che il 1.5 dCi sia poco assetato si ha conferma anche in autostrada: in sesta marcia, a 130 orari, il regime di rotazione si attesta sui 2600 giri e un litro di gasolio è sufficiente per percorrere quasi 18 km, a tutto vantaggio dell’autonomia. Giudizio ancora una volta positivo per quanto riguarda il comfort, dal momento che nell’ampio abitacolo si viaggia opportunamente isolati dalle asperità dell’asfalto e dai rumori.



Sorgente alvolante.it

Immagini e testi sono di proprietà del titolare, per saperne di più visita il sito www.alvolante.it