Raffinatezza condita di tecnologia

Plancia e comandi  
Ricca di richiami sportivi ma, soprattutto, raffinata, la plancia della Mercedes E Coupé presenta una fascia rivestita in pelle, e ad arricchire l’ambiente ci sono pure inserti in legno e in alluminio. Di grande effetto i due display di 12,3” affiancati, uno dedicato alla strumentazione virtuale e l’altro allo schermo del sistema multimediale; quest’ultimo, oltre che da una manopola, può essere gestito attraverso un controller nel tunnel, sulla cui superficie tattile si può anche “scrivere” con un dito. Oltre alla navigazione, l’impianto supporta Android Auto e Apple CarPlay, ma si pagano a parte la radio Dab e la ricarica senza fili per gli smartphone predisposti. Da rivedere la levetta del freno a mano elettronico (irraggiungibile dal passeggero perché a sinistra nella plancia) e il piccolo e poco individuabile pulsante che attiva le quattro frecce.  

Abitabilità 
Di tipo sportivo, ma tutt’altro che costrittive, le poltrone, che hanno regolazioni e riscaldamento elettrici e sono rivestite in pelle (è optional quella tipo Nappa, e lo stesso vale per il sistema di climatizzazione). Sagomato anche il divano della Mercedes E Coupé, che è a due posti (li separa un pratico portabibita doppio): chi li occupa gode di un discreto spazio davanti alle ginocchia, mentre l’agio per la testa è ottimale solo se non si è più alti di 180 cm; peccato che manchino le maniglie nel soffitto. Fra i portaoggetti spicca il cassetto nella plancia, non molto profondo ma illuminato e raggiunto dall’aria del “clima”.

Bagagliaio 
I 425 litri di capacità della Mercedes E Coupé (25 in meno rispetto a quelli del modello di precedente generazione, e 14 in più rispetto a quanto offerto dalla C Coupé) sono sufficienti per stivare l’occorrente per una vacanza in coppia, o per un weekend se si è in quattro. Funzionale l’apertura, ampia e squadrata, ma la soglia d’accesso, pur rialzata di soli 9 cm rispetto al fondo, è a 74 cm da terra: con le valigie pesanti servono buone braccia. Lo schienale, che può essere reclinato per ottenere un piano lungo 213 cm e privo di gradini, è diviso in tre parti: abbassando solo quella al centro si crea una botola passante per gli sci.



Sorgente alvolante.it

Immagini e testi sono di proprietà del titolare, per saperne di più visita il sito www.alvolante.it