Non è impegnativa, se non la si… impegna troppo

In città
Seduta alta, frizione e sterzo leggeri, visibilità corretta: la Dacia Duster non mette in difficoltà nell’uso urbano. Tuttavia il comfort sul pavé è solo discreto, e i consumi non sono granché: 8,9 km/litro (a Gpl). In manovra si apprezzano i sensori di distanza posteriori e la retrocamera, di serie.

Fuori città
La Dacia Duster ha uno sterzo abbastanza preciso e freni efficienti, ma non spicca quanto a tenuta di strada. Comunque, il comportamento è intuitivo, e, nelle emergenze, l’Esp interviene prontamente. Il 1.6 è un po’ pigro: frequente la necessità di scalare, mettendo mano alla lunga (ma ben manovrabile) leva del cambio. Non male i consumi di Gpl: 12 km/litro.

In autostrada
Viaggiando a Gpl l’autonomia è di 300 chilometri (il consumo è di 11,5 km/litro), e, volendo, altri 550 si percorrono a benzina: non male. Tuttavia, ad andatura da codice, in quinta marcia, il motore lavora a quasi 3400 giri, facendosi sentire, insieme ai pneumatici. Utili il cruise control e i sensori per l’angolo cieco dei retrovisori (di serie).



Sorgente alvolante.it

Immagini e testi sono di proprietà del titolare, per saperne di più visita il sito www.alvolante.it