SI VIAGGIA DA RE, MA LE FINITURE…

Plancia e comandi
Specialmente con il rivestimento chiaro, come quello dell’auto in prova, l’abitacolo della Citroën C5 Aircross è arioso; la Shine ha di serie gli “sfiziosi” inserti in finta pelle su sedili, poggiagomiti e plancia. La plancia è moderna e i montaggi sono precisi; molte plastiche però sono rigide e poco gradevoli al tatto. Il cruscotto è digitale (configurabile in 15 varianti) e sotto il monitor centrale di 8’’ (da cui si gestisce quasi tutto) ci sono i tasti a sfioramento per le funzioni principali dell’infotainment: trovare senza indugio quello giusto richiede pratica. Buona la disponibilità di vani, con fra i sedili anteriori il più capiente: largo e molto profondo, è dotato di luce e di un piccolo vassoio asportabile. Nella Shine, la ricarica senza fili per gli smartphone (di serie) è troppo prossima all’unica presa Usb chi siede davanti: non si possono ascoltare gli mp3 di un dispositivo esterno e ricaricare lo smartphone contemporaneamente.  

Abitabilità
Davanti c’è molto spazio; le poltrone, rialzate, sono poco profilate (la regolazione lombare non supporta molto la schiena); rivestite in finta pelle e tessuto, hanno un’imbottitura soffice: sembrano quelle di un salotto. Dietro, il tunnel sul pavimento poco marcato, il divano piatto al centro (con i tre posti di pari larghezza) e con gli schienali a inclinazione variabile in maniera indipendente danno il loro contributo a rendere anche i lunghi viaggi davvero confortevoli.

Bagagliaio
L’ampio portellone, con la bocca squadrata, semplifica le operazioni di carico, anche per gli oggetti di grandi dimensioni. Nella posizione più alta, il pavimento (c’è il doppio fondo) è a filo con la soglia (a ben 76 cm da terra). Col il divano in posizione d’uso, la capacità di carico è ai vertici della categoria; ripiegandolo, la Citroën C5 Aircross non brilla: ci sono rivali che caricano di più (ma sono più ingombranti). Non mancano la presa a 12 volt e due piccole ma profonde tasche. 



Sorgente alvolante.it

Immagini e testi sono di proprietà del titolare, per saperne di più visita il sito www.alvolante.it