ELEGANTE E SPORTIVA – Per la berlina media Jaguar XE arriva il momento del restyling di metà “carriera” (è in vendita dal 2015). A cambiare sono alcuni dettagli esterni, che fanno apparire più moderna e ricercata questa berlina con la coda rivale delle Alfa Romeo Giulia e BMW Serie 3: ha un fascione anteriore ridisegnato con prese d’aria maggiorate, luci diurne più sottili a forma di J, una mascherina più generosa e nuovi fanali posteriori, anch’essi a led. La Jaguar XE 2019 è dotata inoltre di un rinnovato fascione posteriore. Queste novità rendono più grintosa e accattivante la XE, ma non le fanno perdere l’eleganza che contraddistingue questo modello, ordinabile per i più sportivi anche con il pacchetto di stile R-Dynamics: ha il profilo della mascherina nero, cerchi dal look più grintoso e appendici aerodinamiche dedicate.

NUOVI SCHERMI – L’interno della Jaguar XE subisce numerose modifiche alla ricerca di quella qualità e ricercatezza che erano un punto debole della berlina inglese. Grosso lavoro è stato fatto sulla qualità dei materiali: cambiano i rivestimenti delle portiere, i fianchetti della consolle e la palpebra del cruscotto. Stilisticamente la plancia viene rivista in particolare nella zona del mobiletto centrale: gli allestimenti più costosi hanno uno schermo a sfioramento di 10” per il sistema multimediale (prima era di 8”) e comandi del “clima” dall’aspetto più ricercato, integrati all’interno di uno schermo a sfioramento anch’esso di 10”. L’ispirazione arriva dalla crossover elettrica Jaguar I-Pace, che ha “prestato” alla XE anche il volante multifunzione e lo schermo di 12,3” per la strumentazione digitale. Fra le novità si segnala inoltre lo specchietto retrovisore digitale, abbinato ad una telecamera grandangolare montata nella zona del lunotto: il piccolo schermo offre una visuale più ampia, fa vedere la strada al guidatore anche se alle sue spalle siedono tre adulti (le loro teste ostruiscono la visuale) e filtra in maniera più efficace il riflesso dei fari delle auto che seguono.

DOTAZIONI PIÙ RICCHE – La casa inglese ha migliorato l’equipaggiamento di serie della Jaguar XE, che includerà nel prezzo fin dalla versione meno costosa il cambio automatico a 8 marce, le ruote di 18”, i sedili in pelle regolabili elettricamente, i fari a led, i sensori di distanza anteriori e posteriori, la retrocamera e il mantenimento in corsia. Restano gli allestimenti S, SE, HSE e R-Dynamic, mentre una serie di pacchetti renderanno più ricca la dotazione ad un costo minore rispetto a quello dei singoli accessori: il Technology Pack include ad esempio l’head-up display, la ricarica senza fili degli smartphone compatibili, lo specchietto retrovisore digitale e il sistema multimediale più evoluto. Sotto il cofano confermati i motori turbo benzina a 4 cilindri di 2.0 litri, da 250 e 300 CV, e diesel a 4 cilindri di 2.0 litri da 180 CV in attesa del nuova 6 cilindri in linea 3.0 (qui per saperne di più). La trazione è posteriore o integrale.



Sorgente alvolante.it

Immagini e testi sono di proprietà del titolare, per saperne di più visita il sito www.alvolante.it