46 CV IN PIÙ – Arriva dal preparatore Romeo Ferraris un nuovo pacchetto di elaborazione per l’Alfa Romeo Stelvio, che riceve migliorie per i motori e la guida diventando ancora più grintosa e rapida. Al centro del tuning c’è il potenziamento dei motori, che arrivano a guadagnare fino a 46 CV grazie ad una centralina di controllo motore più “spinta”. La potenza aumenta di 46 e 33 CV per il benzina turbo 2.0, ora con 246 o 313 CV, e di 31 e 28 CV per il diesel 2.2, che “sale” a 211 e 238 CV. L’upgrade della centralina regala anche più coppia ai motori, migliorando così le riprese nella guida di tutti i giorni, oltre ad uno scatto più deciso nello “0-100”, che per la Stelvio 2.0 da 246 CV è di 6,2 secondi, un in meno di quando il motore aveva 200 CV.

ASSETTO DA SPORTIVA – Il tuning per l’Alfa Romeo Stelvio si può completare con molle ribassate e nuove geometrie per le sospensioni, modifiche studiate dalla Romeo Ferraris per migliorare il look dell’auto (l’altezza da terra è ridotta) e anche la guida, più divertente fra le curve, dove la Stelvio dovrebbe farsi più agile. E’ utile ai fini del look anche l’allargamento delle carreggiate, la distanza fra le ruote di un asse, che aumentano di 2 cm davanti e 2,5 cm dietro facendo apparire la suv meglio “piantata” al suolo. I cerchi sono di 20, grintosi come lo scarico sportivo, mentre all’interno è presente un inserto in fibra di carbonio bianco sul volante.

CAMBIA COLORE – A richiesta si può avere per l’Alfa Romeo Stelvio anche una vistoso wrapping per la carrozzeria, ricoperta da una sottile pellicola di materiale plastico che non soltanto ripara dai piccoli graffi, ma regala alla suv sfumature diverse a seconda di come la si sta guardando: in base ai raggi solari e alla prospettiva può essere verde scura, bronzo o viola.



Sorgente alvolante.it

Immagini e testi sono di proprietà del titolare, per saperne di più visita il sito www.alvolante.it