È SEMPRE LEI – Il 2020 sarà un anno all’insegna delle auto elettriche e ibride, che i costruttori sono costretti a inserire nei listini dalle nuove normative europee, per evitare pesanti sanzioni inerenti le emissioni di CO2. Uno dei modelli più importanti, per quel che riguarda l’Italia, è la Fiat 500e elettrica, che verrà costruita a Mirafiori. Il nuovo modello è già stato sorpreso dai fotografi di Carscoops in occasione dei primi test su strada: malgrado le camuffature, è evidente che la Fiat ha voluto mantenere per la 500e elettrica le stesse forme e proporzioni della versione attuale, nonostante la nuova nasca sulla base di un’inedita piattaforma, sviluppata dalla stessa FCA (qui per saperne di più).

SORGONO DUBBI – Le camuffature non consentono ancora di dipanare uno dei misteri relativi alla nuova Fiat 500e elettrica: avrà due, tre o quattro portiere? Tutto nasce da un’intervista che Olivier François, presidente e ceo della Fiat, rilasciò al settimanale inglese Autocar l’estate scorsa, nella quale si lasciava intendere che la 500 elettrica potesse avere le portiere posteriori. Le foto spia sembrano smentire questa ipotesi. Ma c’è la possibilità che i progettisti abbiano ricavato una piccola porta con apertura controvento nella fiancata destra. Infatti, osservando le immagini, questo lato della carrozzeria risulta maggiormente camuffato (vedi qui sotto), mentre il lato sinistro è più scoperto e sembra smentire la presenza di una eventuale “portierina”. 

CONTROVENTO – Nel disegno più in alto, realizzato sulla base di indiscrezioni raccolte a Torino, la nostra ricostruzione del possibile aspetto della nuova Fiat 500e elettrica con una o due porte posteriori. Ne sapremo di più all’inizio di marzo, quando la vettura verrà presentata al Salone di Ginevra, in vista della commercializzazione prevista intorno a luglio 2020. Naturalmente la soluzione tecnica delle porte posteriori controvento è già stata utilizzata in campo automobilistico. Nella galleria fotografica guarda le altre auto che l’hanno adottata: dalla Mazda RX-8, alla Opel Meriva, dalla Mini Clubman alla BMW i3.



Sorgente alvolante.it

Immagini e testi sono di proprietà del titolare, per saperne di più visita il sito www.alvolante.it