Dacia Duster è l’auto straniera più venuta in Italia ai privati. Suv compatto del segmento C, il Duster è l’auto indicata alle famiglie, ideale in città e per i viaggi lunghi su tracciati extraurbani grazie all’abitacolo confortevole e spazioso e ad un design e ad una praticità estrema.

Ora è disponibile per la Dacia Duster il nuovo motore 3 cilindri 1.0 TCe a benzina e a trazione anteriore di Renault che va a sostituire il 1.6 SCe aspirato. La logica alla base del nuovo motore è quella del downsizing, cioè la riduzione della cilindrata accompagnata a prestazioni comparabili a quelle di cilindrata superiore, ma con un abbattimento dei consumi e delle emissioni (in questo caso stiamo parlando di una riduzione del 15% delle emissioni di CO2). Dacia è riuscita nel suo intento? Lo abbiamo verificato durante un test drive tra le colline della Toscana.

Al volante di una Dacia Duster con allestimento Prestige ed equipaggiata con il nuovo motore turbo 1.0 TCe, abbiamo percorso un tragitto di circa 90 km d Firenze a Borgo Giusto, antico villaggio adagiato sulle colline sopra Lucca. Abbiamo attraversato un tratto cittadino, un pezzo di autostrada e le stradine delle colline toscane, in modo da simulare un tipico viaggio in auto di una famiglia.

Appena entrato in auto, ti accorgi subito dell’essenzialità e della praticità di questo suv compatto che però nella versione Prestige presenta climatizzatore automatico, telecamere di parcheggio posteriori, navigatore da 7” di serie e diversi elementi che arricchiscono il design dell’auto.

Alla prova della strada il Duster non ha deluso, con prestazioni eccellenti per un’auto dal prezzo molto abbordabile che viene venduta da 12.200 € dell’allestimento Access a 16.300 della Prestige, fino ai 17.100 della serie speciale Techroad. La spinta del turbo compressore si fa sentire durante i sorpassi in autostrada, all’inizio delle salite e nei cambi di velocità sui tornanti collinari: la vettura ha un comportamento più sprintoso e riesce a mantenere la coppia a giri elevati. I consumi non sono nemmeno troppo alti per questa auto che in un tragitto misto ha consumato circa 7 L/100km.

Queste sensazioni sono confermate dal grafico in basso che mostra come, a differenza del 1.6 aspirato, questo motore turbo 1.0 riesce a raggiungere la coppia massima di 160 Nm a 2750 giri/min per mantenerla fino quasi a 3750, mentre è in grado di sprigionare tutta la potenza dei 100 CV a 5000 giri/min.

In conclusione, la Dacia Duster 1.0 TCe è il suv compatto per famiglie, ideale per chi vuole affrontare dei viaggi in famiglia con il giusto compromesso tra prestazioni, allestimenti e prezzo. Il turbo compressore permette sicuramente una guida più briosa rispetto al motore aspirato, secondo quanto ci promettono da Dacia, nel primo semestre del 2020 lo vedremo anche nella versione Gpl.



Sorgente virgilio.it

Immagini e testi sono di proprietà del titolare, per saperne di più visita il sito virgilio.it