Aston Martin ha presentato un nuovo concept in occasione dell’89esima edizione del Salone di Ginevra.

Alla kermesse la Casa sta meravigliando il pubblico con la AM-RB 003, un progetto realizzato in una serie limitata di sole 500 unità. Un prodotto che anticipa quello che accadrà entro tre anni con il lancio della prima supercar di serie con motore centrale e due posti. Non è tutto per il brand, che ha anche presentato la Aston Martin Vanquish Vision Concept, che segna l’ingresso nel settore delle supercar a motore posteriore-centrale. Un modello che entra quindi in un mondo nuovo, confrontandosi con altre realtà che inseriscono il motore, V10, V8 o V6 ibrido, dietro l’abitacolo.

Anche con questo nuovo mezzo la Casa riesce comunque a rimanere fedele a quelli che sono da sempre i concetti dell’aerodinamica efficiente, con una compattezza dell’installazione meccanica e una riduzione del peso, caratteristiche che sono proprie delle due AM-RB. Il design della nuova Aston Martin Vanquish Vision Concept è però più emozionale ed elegante, si fa posto a caratteristiche che possono far breccia nel cuore degli appassionati, facendo passare lievemente in secondo piano alcuni punti per quanto riguarda l’efficienza.

Capita molto spesso infatti che le hypercar, per poter essere veloci, specializzate e garantire performance di alto livello debbano rimetterci in alcuni lati dello stile e dare spazio alla funzione. Per quanto riguarda invece questa Aston Martin Vanquish Vision Concept si è data più importanza alla bellezza, riuscendo comunque a garantire un’ottima efficienza. La nuova vettura viene realizzata su un telaio inedito in alluminio, differente rispetto a quello della Project 001 e della Project 003. Il motore inserito è un turbocompresso V6, che non sarà affiancato però dall’elettrico come nel caso della AM-RB 003. L’unità termica offre compattezza degli ingombri al retrotreno.

Per quanto riguarda lo stile, possiamo vedere alcuni particolari che vengono ripresi dalle Granturismo Aston Martin attuali. In particolare vediamo lo spoiler più pronunciato nella parte centrale, la soffiatura tra lunotto e coda, i fari posteriori assottigliati e gli archi del tetto a contrasto. Il richiamo è visibile anche nell’anteriore e nel disegno dei gruppi ottici, oltre alle ruote esposte visibili grazie alla fiancata scavata.

aston martin vanquish vision concept



Sorgente virgilio.it

Immagini e testi sono di proprietà del titolare, per saperne di più visita il sito virgilio.it